Chiave per il cambiamento

Per generare un cambiamento di approccio diffuso e importante, in qualsiasi tipo di organizzazione, sono necessarie tre condizioni fondamentali.

Prima di tutto, una visione chiara da parte del CEO o del top management sugli obiettivi. Senza il sostegno dall’alto e una forte visione di gruppo è difficile portare avanti un discorso che risulterà scomodo a molti e che genererà diversi conflitti.

Secondo, occorrono argomenti concreti che motivino oggettivamente la necessità del cambiamento. Può trattarsi di dati che riguardano la produzione, i mercati di riferimento, i competitor o le abitudini di acquisto dei consumatori: l’importante è raccogliere quanti più elementi possibile a sostegno della tesi.

Terzo e non ultimo, un costante dialogo con tutti gli stakeholders aziendali. La collaborazione e la negoziazione con altri reparti e altre funzioni in gioco sono fondamentali, perché il cambiamento di un reparto influenzerà le relazioni con gli altri, in un’infinita rete interconnessa. 

In conclusione, non si può ottenere nulla in solitudine ma sono necessari molta cooperazione, coinvolgimento e co-creazione.

Specialmente in un contesto internazionale, le energie riservate alla ricerca dei dati, la comprensione delle esigenze specifiche e la condivisione dell’obiettivo comune sono fattori critici di successo.

Ripetere i messaggi instancabilmente, ricordare i punti chiave migliaia di volte… Quando si iniziano a sentire gli stessi concetti circolare di bocca in bocca, allora si può esser certi che la montagna sta cominciando a muoversi. 

One Comment Add yours

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s